Virtus Francavilla: Magrì, ’Momento giusto per essere più ambiziosi’

“Calabro e Fracchiolla non hanno bisogno di presentazioni, visto che hanno fatto la storia di questo club. Fracchiolla è stato uno dei direttori sportivi più importanti della Virtus: con lui abbiamo realizzato tante plusvalenze ingaggiando calciatori che poi si sono rivelati importanti. Appena c’è stata l’occasione per riportarlo a Francavilla, l’ho colta al volo. Avrà un ruolo ampio e determinante. Antonio Calabro qui ha vinto tutto: un campionato di Serie D molto difficile e nel primo anno in Lega Pro ha conquistato i playoff, venendo eliminati dal Livorno pur non perdendo. Sono stati anni importanti, ma questo è un nuovo inizio, una storia diversa. Mentre la Virtus Francavilla si consolidava in questa categoria, Calabro è approdato in Serie B col Carpi, ha raggiunto la finale di Coppa Italia di Lega Peo con la Viterbese ed è arrivato secondo con il Catanzaro. Ci abbiamo messo poco per trovare un’intesa e pensiamo sia il momento giusto per alzare l’asticella. Oggi la piazza di Francavilla è un punto di rifermento per chi voglia rilanciarsi”. Sono le parole di Antonio Magrì, presidente della Virtus Francavilla.

TONINO DONATIELLO – “Quelli di Calabro e Fracchiolla sono due ritorni importanti. Calabro, in particolare, rappresenta la storia della Virtus Francavilla. Ho solo un desiderio, che lo stadio si riempia”.

ANGELO ANTONAZZO – “Lavorare al fianco di Calabro e Fracchiolla è un’occasione importante per crescere”.