Taranto: Gino Montella, ’Giove dovrebbe allargare la base societaria’

(di Lorenzo Ruggieri) L’avvocato Gino Montella, esperto dirigente calcistico e per diversi anni dg del Taranto, si è così espresso in merito al possibile approdo di Maurizio Pellegrino in seno alla dirigenza ionica: “Non conosco le dinamiche della trattativa” ha ammesso nel suo intervento durante la trasmissione Rossoblù: “Ma una chiamata del Taranto non si può rifiutare. È una delle società più gloriose della Serie C e sono convinto che il presidente Giove, dall’alto della sua lungimiranza, abbia delle alternative già pronte”. 

Successivamente, Montella ha espresso il proprio parere riguardo l’attuale presidenza, elargendo elogi e consigli: “Fra pochi mesi, l’attuale proprietà compirà un lustro alla guida del Taranto. Si può dissentire su alcune scelte ma ha sempre onorato gli impegni nei confronti dei propri tesserati. Magari, qualche volta può sbagliare nella comunicazione ma Giove ha compiuto numerosi sacrifici per il Taranto e per la città. I tifosi sono il maggiore sponsor di questa squadra e il mio auspicio è che si crei dialogo con la tifoseria. Questi ultimi sono i veri proprietari della squadra. Giove ha sempre costruito squadre adatte alla lotta per il vertice, senza mai lesinare sforzi. Un allargamento della base societaria potrebbe essere qualcosa di positivo e, a mio avviso, se ci fossero tre o quattro imprenditori, anche con piccole quote, il Taranto potrebbe ambire a campionati più importanti. Per fare ciò, però, deve esserci la volontà e si potrebbe fare solo con interlocutori adatti”.