Prima e Seconda Categoria: Le decisioni del giudice sportivo

🔴 PRIMA CATEGORIACALCIATORI: 5 gare a Fornaro (Castellana) “A gioco fermo contestava una decisione del Direttore di gara e successivamente gli urlava contro toccandolo e strattonandolo leggermente. In seguito alla notifica dell’espulsione gli urlava faccia a faccia a pochi centimetri di distanza, lo stesso compiva un violento e repentino scatto cercando di venire a contatto con il Direttore di gara; veniva fermato, a poca distanza dal Direttore di gara dai propri compagni di squadramentre abbandonava il terreno di gioco continuava ad inveire contro il Direttore di gara”) e a Pignatelli (San Giorgio) “Dopo aver fischiato un fallo, il pallone usciva fuori dal terreno di gioco in rimessa laterale, nel frattempo in maniera aggressiva e con fare minaccioso lo stesso si avvicinava al Direttore di gara e dopo averlo toccato con il petto gli urlava ad alta voce frasi ingiuriose e minacciose”); 4 giornate a Crupi (San Giorgio) “Dopo aver annullato una rete per fuorigioco proferiva nei confronti del Direttore di gara espressioni e frasi ingiuriose e minacciose, lo stesso veniva quasi a contatto con il Direttore di gara e continuava ad insultarlo; solo dopo qualche minuto abbandonava il terreno di gioco ed ancora una volta proferiva espressioni ingiuriose e minacciose all’indirizzo dell’arbitro”); 2 giornate a Toscano (Grumese); 1 giornata per Pelusi (A. Cagnano), Guastella (F. Monteroni), Papeo (Ideale Bari), Larossa (Nuova Daunia), Marino (Troia), Roma (Ceglie), Gisonda (Grumese), Messina (Lizzano), Filoni (Salve), Diniddio (V. Molfetta), Mevoli (Latiano), Conforte (H. Laterza), Tarsilla (Ruffano), Frallonardo (S. Vito), Buttazzo (Salve), Caputo (San Giorgio), Palermo (Virtus Lecce), Zonno (Virtus Palese),Del Prete (Mesagne), Mastrorilli (Ruvese), Antico (Salve), De Pascalis (Salve), Damato (Trinitapoli), La Forgia (V. Molfetta). DIRIGENTI: Giovanni Di Gennaro (Troia) inibito fino al 3 marzo; Lorenzo Locorriere (Grumese) fino al 24 febbraio; Saverio Fiore (Ideale Bari), Nicola Giuliani (R. Sannicandro), Mario Gagliani (Latiano) inibiti fino al 17 febbraio. MASSAGGIATORI: Cosimo Miolla (RS Crispiano) squalificato fino al 17 febbraio. AMMENDE SOCIETÀ: Una gara a porte chiuse più 700 euro di multa al Mesagne per lancio di fumogeni, invasione di campo, frasi offensive al direttore di gara di propri sostenitori; 200 euro allo Zollino (petardi e fumogeni); 50 euro all’Hellas Laterza (fumogeni).

🔴 SECONDA CATEGORIA Gara TAF Ceglie-Esperia Monopolisconfitta per 0-3 all’Esperia Monopoli e un punto di penalizzazione, oltre a duecento euro di ammenda, per non essersi presentata in campo alla ripresa del secondo tempo. CALCIATORI: 1 giornata di squalifica Papadia (Alessano), Sagarriga Visconti (CD Palo), Caiaffa (F. Miccoli), Panico (N. Andrano), Magno (CD Palo), Giodice (Civ. Conversano), Pagano (F. Miccoli), Montedoro (Sp. Torre a Mare), Lambiase (Castelluccio dei Sauri), Ventura (Civ. Conversano), Colasanto (Real Olimpia Terlizzi), Balestra (Spartan Boys), Magno (CD Palo), Calia (Palagiano), Miccoli (SP Vernotico), Tesse (Top Player Minervino). MASSAGGIATORI: Alessandro Cataldi (Real Olimpia Terlizzi) squalificato fino al 31 maggio 2022. AMMENDE SOCIETÀ: 200 euro all’Esperia Monopoli; 100 euro a Real Olimpia Terlizzi e TAF Ceglie; 50 euro allo Statte.