Serie D/H: Sputi e fumogeni, ecco multe, diffide e porte chiuse

AMMENDE SOCIETÀ

2.000 euro e diffida al BITONTO – Per avere propri sostenitori lanciato alcuni sputi all’indirizzo di un A.A. che lo colpivano al volto e sul petto. Inoltre persona non identificata ma chiaramente riconducibile alla società, faceva indebito ingresso nel recinto di gioco protestando con frasi offensive all’indirizzo della Terna e reiterava la propria condotta anche al termine della gara nell’area degli spogliatoi.

1.500 euro al BARLETTA – Per avere propri sostenitori introdotto materiale pirotecnico che veniva utilizzato nel settore loro riservato (3 fumogeni e 4 petardi) e lanciato sul terreno di gioco (1 fumogeno), nonché rivolto reiterate espressioni offensive nei confronti della tifoseria avversaria. (R CdC)

1.500 e 1 gara a porte chiuse alla CAVESE – Per avere propri sostenitori in campo avverso, nel corso del primo tempo, lanciato sputi e una bottiglietta di acqua piena i quali cadevano nelle vicinanze di un A.A. senza colpirlo. Sanzione così determinata in considerazione della recidiva specifica di cui al CU 20.

800 euro al BRINDISI – Per avere propri sostenitori introdotto e utilizzato materiale pirotecnico (4 fumogeni) nel settore loro riservato, nonché rivolto espressioni offensive nei confronti della tifoseria avversaria ed esposto uno striscione irridente.

400 euro al MOLFETTA – Per avere propri raccattapalle, a partire dal 30’ del secondo tempo ostacolato e ritardato il regolare svolgimento del gioco. (multa a integrazione del comunicato dell’8 novembre)

CALCIATORI

UNA GIORNATA DI SQUALIFICA

LAURIA GIUSEPPE (GRAVINA)

PERRINI DAVIDE (MARTINA)