Manduria: Pastorelli ufficializza dimissioni e manda un messaggio all’amministrazione

Sono ore bollenti in casa UG Manduria, ieri sono arrivate le dimissioni in blocco del gruppo dirigenziale che ha di fatto annunciato il suo disimpegno al sindaco Gregorio Pecoraro. Il primo cittadino ha congelato le dimissioni, riservandosi del tempo prima di prendere una decisione sul futuro prossimo. Vi abbiamo raccontato di un incontro nella tarda mattinata di ieri, in cui le parti si sono confrontate.

E’ un momento di forte riflessione che servirà per definire il futuro del calcio manduriano. In questa fase di stallo, i tifosi si auspicano che si possa risolvere tutto a stretto giro di posta, entro la fine del mese di giugno o inizio luglio. Dall’ambiente biancoverde ha parlato il direttore Giuseppe Pastorelli che ha confermato le dimissioni. Ha speso due parole per il futuro, mandando un segnale forte alla città.

 “L’amministrazione comunale ha il dovere di trovare una soluzione, ha l’obbligo di  contribuire a non far morire ancora una volta questa squadra, patrimonio di tutta la città. E’ arrivato il momento in cui tutta Manduria politica e imprenditoriale faccia qualcosa, per scongiurare che sia terra di conquiste di personaggi di paesi limitrofi. Una città così ricca di risorse deve fare un passo avanti, deve prendersi le proprie responsabilità, noi abbiamo dato tutto quello che avevamo”. Si attendono ulteriori sviluppi nelle prossime ore.

Mario Lorenzo Passiatore / rtmweb.it