Serie C: Campobasso, un ex Taranto per la panchina

Ormai manca davvero soltanto l’ufficialità. Fabio Prosperi sarà il nuovo allenatore del Campobasso. La notizia è di dominio pubblico e ha iniziato a girare circa un mese e mezzo fa, quando su queste colonne si scrisse di un contatto già ben avviato con l’allenatore pescarese. Salvato tramite i playout di serie D il Vastogirardi, l’ex Taranto ha in pratica abbracciato l’avventura nel capoluogo di regione. Una sorta di svolta per la sua giovane carriera. Classe ’79, a soli 43 anni sarebbe uno dei tecnici più giovani della storia rossoblù. Una carriera partita nella sua seconda città, Taranto, dove ha giocato da difensore circa 200 partite tra C1 e D. In Puglia ha esordito come trainer: prima dell’under 19, poi della prima squadra in serie C nel 2017, quando subentrò a Papagni ma fu esonerato con 18 punti fatti in 17 gare. A seguire, ha guidato formazioni di Eccellenza come San Severo e Altamura, in mezzo l’avventura al Molfetta in D, tutte terminate prima della naturale chiusura del campionato. A seguire l’approdo al Vastogirardi dove è rimasto per un biennio in cui è riuscito non solo a salvare la squadra ma anche ad esprimere un buon gioco. Il suo 3-4-3 ha impressionato più di qualcuno, Mario Gesuè in primis, il quale fu colpito dall’ottimo match che il Vastogirardi disputò a Campobasso nel dicembre 2020: solo uno strepitoso Vittorio Esposito piegò gli altomolisani. Calcio divertente, prestazioni gagliarde, organizzazione tattica, lavoro certosino con tanti giovani. Ingredienti praticamente perfetti per la politica dei Lupi. Certo, poca esperienza in categoria, ma anche Mirko Cudini era una new-entry in Lega Pro l’anno scorso eppure ora è seguito da diverse società. Per l’annuncio ufficiale è ormai questione di pochi giorni. (primopianomolise.it)