Lecce: Sticchi Damiani, ’Basta valorizzazioni obbligate dei giovani’

Il presidente: ’Spingerei più su strutture, centri sportivi e organizzazione di tecnici capaci

Come riporta calciolecce.it, a Rai Sport è intervenuto il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani, che ha parlato a 360° partendo da quello che viene definito da lui “Stile Lecce”: “Bisogna cercare di alzare la qualità aggiungendo ai talenti che il territorio esprime, e che siamo in grado di rintracciare, altri talenti da fuori, a volte facendo scommesse complicate. Nel nostro caso abbiamo pescato da campionati minori, da paesi sconosciuti per cercare di alzare tutto il livello della Primavera. Se un giocatore ha talento trova sempre spazio. Più che spingere a tutti i costi la valorizzazione degli italiani anche quando non hanno talento per essere valorizzato, io andrei a monte e spingerei più su strutture, centri sportivi e organizzazione di tecnici capaci di tirar su i giovani“.