Taranto: Laterza, ’Ora salviamoci, rinviamo i processi a fine stagione’’

(Di Lorenzo Ruggieri) Juve Stabia: “Domenica siamo stati poco bravi a concludere. Abbiamo fatto la partita, ma la Juve Stabia si è chiusa bene con una linea a 5 e un’altra a 4. Rispetto alla gara di Palermo, dove comunque l’approccio non è stato sbagliato, abbiamo cercato più equilibrio. Dovevamo riempire meglio l’area e sbagliare meno negli ultimi metri. Ai ragazzi ho chiesto di prendersi qualche responsabilità in più nelle giocate, andando al tiro dalla distanza o giocandosi l’1vs1 centralmente”.

Monopoli: “Affronteremo un avversario abituato a giocare a uomo nel 3-5-2. Ha calciatori di qualità in avanti, come Borrelli, e due quinti di gamba, perciò verticalizza molto velocemente. Gli interni sono devastanti nelle transizioni e devo fare i complimenti al loro allenatore perchè giocano molto bene. Il Monopoli sta disputando un ottimo campionato, viene da 6 vittorie consecutive dopo un periodo negativo con 3 sconfitte di fila. Ha entusiasmo e cercherà punti per agguantare la seconda posizione in solitaria. Sarà una gara dura, ma cercheremo di sfruttare le situazioni preparate in allenamento con tranquillità e lucidità. Vogliamo una vittoria per uscire da questa situazione e allungare in classifica, allontanandoci dalla zona pericolosa”.

Giovinco: “Prima del suo acquisto lo consideravo un trequartista puro. Con il passaggio al 4-3-3 è stato determinante da esterno sinistro, dimostrando la giusta determinazione. Sulla trequarti per lui non è semplice girarsi, spesso è costretto ad allontanarsi dalla porta, ma su 8 gol ben 7 sono giunti dall’interno dell’area. Con il 4-3-3, giocando da esterno, risulta più vicino alla porta avversaria”.

Under: “Non ho mai distinto i giovani dai più esperti, anzi. Ai primi ho spesso dato più responsabilità, poiché devono sfruttare l’occasione di indossare una maglia importante come quella del Taranto. Con il Messina, per esempio, siamo scesi in campo dall’inizio con 7 under di qualità. Per alcuni è la prima esperienza in questa categoria, ma hanno il piglio giusto. Labriola sta dimostrando personalità e qualità, anche a Palermo ha disputato un’ottima partita e domenica ha giocato bene in mezzo al campo. Granata viene da una buona prestazione, è lucido e sta bene. De Maria è un giocatore duttile, ovunque giochi porta qualità e ora possiamo sfruttarlo anche come esterno alto”.

Infortunati: “Purtroppo non recupero nessuno. Civilleri ha ancora un po’ di fastidio, potrebbe venire in panchina, ma è difficile parta titolare”.

Momento personale: “Sono sempre concentrato e tranquillo. Ora c’è pressione, ogni punto pesa, ma non dobbiamo perdere la calma. Dopo una sconfitta per 5-2 non puoi essere felice, ma vedendo come si allenano i ragazzi, torno a essere sereno. Il momento è delicato, l’aspetto mentale ora è determinante e dobbiamo rimanere tranquilli. A fine stagione faremo i conti, valutando i nostri errori”.

Tifosi: “Per noi sono fondamentali e lo sono stati anche nella passata stagione nonostante la loro assenza. Non meritano tutto questo, ma dobbiamo essere bravi a uscirne. Spero ci siano vicini perché abbiamo bisogno della fiducia di tutti per ottenere la salvezza”.