Taranto: Laterza carica i suoi, ’Col Foggia voglio una reazione’

(Di Lorenzo Ruggieri) Fidelis Andria: “Il primo gol preso sabato scorso mi ha fatto arrabbiare perchè siamo passati in svantaggio dopo 8 minuti in seguito a un intervento falloso e ci siamo ritrovati a dover fare un’altra partita. Anche gli altri gol erano evitabilissimi, sulla terza rete della Fidelis Andria abbiamo perso una marcatura”.

Critiche: “Non leggo i social o gli articoli, nemmeno quando vinciamo. Sono sempre concentrato sul mio lavoro cercando di migliorare gli errori commessi. Veniamo da una brutta sconfitta, è un periodo in cui ci manca la vittoria ma il campionato è ancora lungo e vogliamo raggiungere quantoprima il nostro obiettivo. Sono orgoglioso dei nostri numeri, ma in alcune partite potevamo fare meglio. Sappiamo da dove siamo partiti e dove possiamo arrivare. I ragazzi hanno sempre dimostrato qualità, attaccamento alla maglia e spirito di sacrificio. Ora servirà più concentrazione per reagire a testa alta”.

Foggia: “Sarà una gara importante per noi e vogliamo reagire. All’andata abbiamo disputato un’ottima gara uscendo dal campo con rammarico per il gol subìto a dieci minuti dal termine. Anche il Foggia viene da un periodo difficile, ma da due settimane sono tornati a vincere e vorranno proseguire il loro percorso. Hanno qualità in avanti e a centrocampo, in più in panchina c’è un maestro del calcio come Zeman. Noi, però, abbiamo preparato bene la partita e abbiamo la determinazione e la testa giusta per uscire da questo periodo difficile”.

Formazione: “Scenderà in campo la formazione migliore dal punto di vista fisico, anche in funzione dei novanta minuti. Valutiamo le condizioni di Civilleri, mentre abbiamo l’idea di spostare Di Gennaro in avanti ma non ci sono tante scelte e dovremo gestire anche i cambi. Versienti può essere schierato ovunque, ha un buon passo e la tecnica giusta. Oggi abbiamo l’ultimo allenamento e valuterò il tutto”.

Fase offensiva: “Abbiamo sempre creato situazioni importanti, ma a volte abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio o colpito legni. Anche sabato abbiamo avuto le nostre occasioni, però ci vuole più cattiveria e lucidità sotto porta. Forse all’andata creavamo di meno, ma concretizzavamo di più. Anche sui calci piazzati abbiamo perso fluidità e struttura nei singoli. In fase difensiva abbiamo subìto diversi gol perdendo le marcature, ci vuole più concentrazione da parte di tutti, però non ricordo di aver incassato gol sui calci piazzati nel girone d’andata. In questo momento del campionato tante squadre tendono a rischiare meno e chiudersi di più. Perciò cattiveria e lucidità saranno molto importanti”.

Mercato: “La società sta pensando di acquistare un altro attaccante poiché Barone ha concluso anzitempo la stagione e non possiamo permetterci di giocare con il solo Santarpia in avanti. Ringrazio la società e il direttore per lo sforzo, ma occorre valutare gli elementi disponibili ed acquistare un giocatore in grado di farci crescere anche dal punto di vista numerico”.