Serie B: Giudice sportivo, ammenda per il Lecce

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMONIZIONE CON DIFFIDA

DIAW Davide Djily (L.R. Vicenza) per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Nona sanzione); per avere inoltre, al 51° del secondo tempo, con il pallone lontano, colpito con una gomitata all’addome un calciatore della squadra avversaria.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

DIAKITE Salim (Ternana) doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

SOLINI Matteo (Como) doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per comportamento non regolamentare in campo.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

BELLOMO Nicola (Reggina) per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

BURRAI Salvatore (Perugia) per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione).

CALIGARA Fabrizio (Ascoli) per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

LARANGEIRA Danilo (Parma) per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quinta sanzione).

PALUMBO Antonio (Ternana) per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

  • AMMENDE SOCIETÀ

10.000 euro al CROTONE per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, lanciato sul terreno di giuoco numerosi fumogeni e tre bottigliette d’acqua che costringevano il Direttore di gara ad interrompere il gioco per circa due minuti; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.

6.000 euro al LECCE per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco numerosi petardi e un fumogeno; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.