Città di Mola: Dammacco suona la carica “ce la possiamo fare”

Dopo la vittoria nel turno precedente, il direttore sportivo chiede alla squadra il massimo impegno per consolidare il terzo posto in classifica: “Abbiamo dimostrato di avere tecnica e cuore” – È Danilo Dammacco a suonare la carica per la Città di Mola in vista della sfida con il Corato – I ragazzi credono in quel che fanno, si impegnano per raggiungere un obiettivo prefissato dall’inizio. La squadra è viva, non dà segni di cedimento ed è consapevole di ciò che bisogna fare. Non dobbiamo pensare agli altri, ma solo a noi stessi: a determinare il futuro saranno i nostri risultati. Dobbiamo cercare di sbagliare il meno possibile d’ora in avanti, non dobbiamo avere rimpianti, per cui dobbiamo portare a casa i tre punti e poi affidarci agli altri risultati. Ho sempre dichiarato che non abbiamo nulla da perdere in quanto viviamo le domeniche in tranquillità, non siamo noi a dover arrivare alla domenica con l’assillo della vittoria e queste sono componenti che possono fare la differenza. Sono orgoglioso del lavoro svolto dal mio staff tecnico e sopratutto un elogio ai miei giocatori che stanno onorando la maglia che indossano. Sono sicuro che i miei ragazzi onoreranno il campionato fino all’ultimo secondo del torneo di Eccellenza, perché noi siamo la vera antagonista del torneo. Ho letto dichiarazioni sulle testate dove ci danno perdenti in partenza chi afferma ciò non conosce a fondo i valori del Città di Mola. Andremo a giocare a viso aperto sudando la maglia fino all’ultimo secondo,con la tranquillità e la coscienza di aver dato il massimo.